Il giorno più bello dell'anno - intervista alla Beefeater Bend

Abbiamo chiesto alla curva più casinista del tifo ciclistico di raccontarci la sua storia. Nell'attesa di ritrovarli sulle strade.

Categoria: 

Senzamura

Un ricordo personale di Gianni Mura, che ci ha insegnato che il ciclismo offre sempre qualcosa a chi ha voglia di narrare, e che dalle grandi corse possono nascere grandi racconti.  

Categoria: 

Vasil Kiryienka: sconfinata sicurezza

Vasil Kiryienka ha annunciato oggi, a 38 anni, il suo ritiro dal professionismo. Conclude una carriera senza mai una smorfia di dolore o di noia sul volto, benché ha preso vento in faccia per anni.

Categoria: 

La vista di una montagna - Marco Pantani era Charlie Parker

Si è scritto troppo su Marco Pantani, ma non si è mai rimarcato davvero, il fatto che Pantani ascoltasse Charlie Parker. E proprio come il padre fondatore del Bop, Pantani ha rotto i canoni prestabiliti della sua arte, riportandoli ad una dimensione più istintiva, più emozionante.

Categoria: 

Raymond Poulidor (1936-2019)

Raymond Poulidor è morto a 83 anni. Era un ex-corridore da più di quattro decenni, ma i francesi lo consideravano ancora e a tutti gli effetti un simbolo, un mito vivente, l’incarnazione stessa del Tour.

Categoria: 

Quattro uomini e un muro

In questa fotografia ci sono quattro corridori e un muro. E tra loro il più famoso è l'unico ad essere scomparso, esattamente 30 anni fa: il muro.

Categoria: 

Tanti pezzi combinati

Due anni fa Marcel Kittel era il più forte velocista al mondo. Qualche giorno fa ha annunciato il ritiro. Anche nel ciclismo, la corrispondenza tra atleta e uomo rimane una questione tutt’altro che risolta.

Categoria: 

Semi di Girasole 2019

Il Tour de France 2019 lo abbiamo raccontato come lo abbiamo visto, ogni pomeriggio: attraverso i fermo immagine della corsa, le visioni captate dalla tv e dai social network. Ne è risultato un grande collage, di istantanee sfuocate, sguardi dispersi e idee sudate.

Categoria: 

Tourbillon 2019

Ci sono tanti modi per guardare, vivere e commentare un Tour de France. Nel 2019 abbiamo scelto un punto di vista diverso, solo apparentemente lontano dalla corsa. Abbiamo guardato la Grande Boucle ogni giorno da un bar della provincia barese, dove il tempo sembra quasi essersi fermato, come l'aria dell'estate.

Categoria: 

Bonsoir Bidon 2019

"Bonsoir Bidon" è stata la chiacchierata che ha riempito le sere di tutto il mese di luglio 2019.

Categoria: 

Pagine