Dal 22 aprile del 2017 Filottrano, la cittadina natale di Michele Scarponi, ha iniziato un’altra delle sue vite. Siamo stati tra le sue strade, i suoi colori, la sua gente.

Di Bidon

Quello che ci attende è il weekend del cambio della guardia. La stagione del ciclismo su strada irrompe e prende il posto del ciclocross, che un po' ci mancherà, ma ci lascia la sua musica.

Di Filippo Cauz

Abbiamo chiesto a Marco Pastonesi di presentarci in esclusiva il suo ultimo libro, "Spingi me sennò bestemmio - Storie di ultimi: maglie nere, lanterne rosse e fanalini di coda" (Ediciclo Editore).

Di Bidon

Dopo un grandissimo inizio di stagione, il campione sloveno disputerà il suo primo Tour da capitano. In cerca di risposte a una cruciale domanda.

Di Leonardo Piccione

È vero, si sta correndo il Giro di Svizzera (e ieri ha vinto Quintana!). Si sta correndo il Giro di Slovenia (e ieri ha vinto Urán!). Ieri si è anche corsa la Dwars door het Hageland (e ha vinto Neilands!).

Però, amici, non nascondiamoci. Nelle prossime tre settimane, ci piaccia o meno, si parlerà più di pallone che di biciclette. Ed è giusto così: i Mondiali sono - dopo il Giro, il Tour, la Vuelta, la Roubaix, il Fiandre, la Sanremo, il Lombardia, la Liegi, la Strade Bianche, la Freccia Vallone e il GP di Lugano - l'evento sportivo più importante dell'anno.

Di Leonardo Piccione

Un ricordo di Michael Goolaerts, corridore giovanissimo e coraggioso, che avremmo voluto raccontare per altro, per le sue imprese sui pedali.

Di Bidon

La Parigi-Roubaix è una corsa in cui bisogna accettare tutto”, come dice Marc Madiot. I corridori si limitano a consegnarsi a quel giudice arbitrario che è il pavé per poi aspettarne la sentenza. E Zdeněk Štybar lo sa.

Di Francesco Bozzi

La stagione 2018 per Philippe Gilbert sarà un sogno folle ma non impossibile: vincere Sanremo e Roubaix per completare la sua dichiarazione d'amore al ciclismo e alla sua storia.

Di Filippo Cauz

Si entra nel vivo della stagione delle classiche, ma l'attesa è tutta su un esordiente. Cosa possiamo aspettarci dalla primavera di Wout van Aert, la più grande sfida di un ciclismo che cambia.

Di Filippo Cauz

Il nuovo film di Luca Guadagnino, candidato a 4 premi Oscar (tra cui quello per il miglior film), riserva un ruolo molto speciale alle biciclette.

Di Leonardo Piccione

Pagine