Qualcuno per cui correre: Bjorg Lambrecht

Un esordio speciale, benchè non certo sereno, per il nuovo talento del ciclismo belga, Bjorg Lambrecht. Che riparte da zero tra i professionisti, con una gran voglia di correre.

Categoria: 

Solo due cose

Dal 2004, il giorno di San Valentino per i ciclisti è il giorno del dolore per Marco Pantani. Il nostro ricordo è tratto dalle pagine de "il Centogiro", e ci riporta a quando lo scalatore romagnolo si gettò in picchiata sulla Storia.

Categoria: 

Qualcuno con cui correre: Iljo Keisse

Tutti i pensieri di Iljo Keisse, apripista di Gaviria alla Quick-Step, pistard, gregario, ciclista per sangue e per topografia.

Categoria: 

The right frame of mind

In occasione delle Olimpiadi invernali in Corea, torniamo a raccontare la storia di Eric Heiden, la leggenda statunitense del pattinaggio su ghiaccio che decise di dedicarsi al ciclismo (e alla medicina)

Qualcuno per cui correre: Egan Bernal

Terzo anno di professionismo per Egan Bernal, ma primo in maglia Sky, tra i grandi. Da dove partirà la sua nuova sfida per il 2018: quella di diventare qualcuno per cui correre.

Categoria: 

Qualcuno con cui correre: Svein Tuft

"Qualcuno con cui correre" è la nostra rubrica dedicata ai personaggi silenziosi del ciclismo. A chi vince poco e lavora molto per i propri compagni e per se' stesso. In corsa o su altre strade. O in questo caso nei boschi.

Categoria: 

World Tour 2018: Tutti i colori del gruppo

La guida di Bidon alla scoperta dei colori del World Tour 2018. Diciotto episodi per diciotto squadre, alla scoperta di ogni maglia, di chi la veste, e perché.

Categoria: 

"Chiamami col tuo nome" è (anche) un'ode alla bicicletta

Il nuovo film di Luca Guadagnino, candidato a 4 premi Oscar (tra cui quello per il miglior film), riserva un ruolo molto speciale alle biciclette.

Categoria: 

Resoconti Ocra - la compilation

Abbiamo raccolto in un'unica playlist tutti i "Resoconti Ocra", la rubrica melodrammatica che ha attraversato quotidianamente l'estate franco-sarda di "Bonjour Bidon". Per gentile concessione del nostro sponsor.

Categoria: 

Il più bel regalo di sempre

86 anni fa, a Mantova, Learco Guerra indossò la prima maglia rosa della storia. In questo brano tratto da "il Centogiro" ci racconta com'è andata la faccenda, il nipote della "locomotiva umana" ci racconta come è andata.

Categoria: 

Pagine