Collage.
Bidon su altre riviste.

La nona tappa del Giro è una catena di tredici storie diverse. Storie di montagne, altopiani, corridori e funivie. Immortalate tutte, per voi, sul Gran Sasso.

Sembrava una giornata di guerra al Giro, invece è stato un pomeriggio di scoperte meteorologiche, tra mucche premonitrici e scrosci di pioggia.

La settima tappa del Giro d'Italia 2018 è stata un trionfo del peperoncino, dello spirito vacanziero e di un velocista irlandese con la giusta combinazione cromatica.

Il primo arrivo in salita del Giro 101 premia l'iniziativa della Mitchelton - Scott e ci mostra una corsa e una classifica diverse (merito della realtà aumentata).

Questa tappa del Giro d'Italia è adatta ai colpi di mano, ripetono gli esperti. Ma cosa è un colpo di mano? Una piccola guida illustrata

Il Giro è tornato in Italia e lo si è capito da molti cambiamenti: di abitudini, di sfizi, di tifosi. Soprattutto di colori, a partire da quelli della maglia della Lotto di Tim Wellens.

Tappa per nomadi del deserto al Giro. Un esercizio di resistenza alla sete che ha stimolato l'organizzazione di squadra e le osservazioni zoologiche.

La seconda tappa del Giro d'Italia 2018 doveva essere una banale frazione di trasferimento. Invece si è rivelata una specie di film visionario in stile-Sorrentino.

Il nostro piano per questo maggio era di essere di nuovo al Giro d'Italia, a fare domande e abusare dei buffet. Invece eccoci sul divano, davanti alla tv.

Tutto quello che la redazione di Bidon ha scritto altrove sul Tour 2016.

Pagine